comunicare tra tradizione e innovazione
DMA - Rivista delle Figlie di Maria Ausiliatrice
in Grafica e Design Commenta per primo! Lavorazione: Progetto Grafico, Impaginazione e Stampa Cliente: Figlie di Maria Ausiliatrice (Salesiane di Don Bosco)
Super User

DMA - Rivista delle Figlie di Maria Ausiliatrice

La rivista DMA (Da Mihi Animas) è tra le più antiche testate formative (LXIV – 2017). È nata nel 1953 a Milano, dall’intuizione di Suor Lina Armellini (Ispettrice dell’Ispettoria lombarda “Sacra Famiglia”), con il titolo di Note salesiane di vita d’oratorio, per sostenere la prassi educativa e l’azione catechistica delle FMA impegnate negli oratori. Dal 1976 Rivista per la Pastorale Giovanile e dal 1992Rivista delle Figlie di Maria Ausiliatrice.

La rivista è uno strumento di formazione e autoformazione, per le FMA, le comunità educanti, educatori laici e giovani. È apprezzata per la sua valenza formativa, per la ricchezza, l’attualità e qualità dei contenuti, per l’ottica salesiana, pedagogica, biblica, evangelica su ciò che narra. È un canale per vivere e rinsaldare i legami e l’appartenenza all’Istituto, al carisma e alla Chiesa.

È pubblicata in varie lingue: francese, inglese, italiano, polacco, portoghese, spagnolo, tedesco, vietnamita.

Nel desiderio di aprire “altre finestre”, tessere un dialogo che porti alla riflessione e all'approfondimento delle sfide e attese delle comunità educanti nel contesto attuale, il DMA, dal 2016, assume una nuova veste grafica quando viene affidato alla VICIS il restyling completo sia della testata che dell'impaginato.

Parallelamente la rivista si apre ad un altro metodo comunicativo: il digitale.
Con il Sito Web www.rivistadma.org la comunicazione amplia i suoi orizzonti, con più letture, approfondimenti, audio e video… e soprattutto l'interazione con i lettori, sfruttando i codici QR riportati sulle pagine della rivista cartacea.

Aperte ad una forma di comunicazione giovane e moderna, le Figlie di Maria Ausiliatrice si sono affidate alla professionalità e alla creatività della VICIS, rimanendo piacevolmente colpite e soddisfatte del lavoro svolto sino ad oggi.




Lascia un commento!

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

L'utilizzo dei cookie concorre al buon funzionamento di questo sito e favorisce il miglioramento dei servizi offerti all'utente. L'accesso ai contenuti del sito e l'utilizzo dei servizi implica accettazione dell'utilizzo dei cookie.